FEDE E RELIGIONI | giovedì 21 settembre 2017 06:53

FEDE E RELIGIONI | domenica 16 luglio 2017, 00:02

Oggi domenica 16 luglio Notre-Dame du Mont Carmel

“Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio. Bisogna custodire la gente, aver cura di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore.” (Papa Francesco)

AGENDA DEL VESCOVO MONS.  FRANCO LOVIGNANA

Domenica 16 luglio
Quart, Monastero Mater Misericordiae - ore 17.30
S. Messa per la festa della B.V. Maria del Monte Carmelo

Martedì 18 luglio
Vescovado - mattino
Udienze

Seminario Maggiore - ore 20.30
Partecipazione all'incontro di formazione dell'OFTAL

Venerdì 21 luglio
Vescovado - mattino
Udienze

Sabato 22 luglio
Partecipazione alla "Promenade à Comboé"
organizzata dall'Accademia di S. Anselmo

Martedì 25 luglio
Vescovado - mattino
Udienze

Venerdì 28 luglio
Vescovado - mattino
Udienze

Domenica 30 luglio
Cattedrale - ore 10.30
S. Cresime degli adulti

Lunedì 31 luglio
Gignod, Cascina delle Suore di S. Giuseppe - ore 18.00
S. Messa per l'inizio del Capitolo delle Suore di S. Giuseppe di Aosta

•Le Messager Valdotain celebra domenica 16 luglio Notre-Dame du Mont Carmel

La Chiesa onora   Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Il primo profeta d'Israele, Elia (IX sec. a.C.), dimorando sul Monte Carmelo, ebbe la visione della venuta della Vergine, che si alzava come una piccola nube dalla terra verso il monte, portando la pioggia e salvando Israele dalla siccità. In quella immagine tutti i mistici cristiani e gli esegeti hanno sempre visto la Vergine Maria, che portando in sé il Verbo divino, ha dato la vita e la fecondità al mondo. Un gruppo di eremiti, «Fratelli della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo», costituitrono una cappella dedicata alla Vergine sul Monte Carmelo. I monaci carmelitani fondarono, inoltre, dei monasteri in Occidente. Il 16 luglio del 1251 la Vergine, circondata da angeli e con il Bambino in braccio, apparve al primo Padre generale dell'Ordine, beato Simone Stock, al quale diede lo «scapolare» col «privilegio sabatino», ossia la promessa della salvezza dall'inferno, per coloro che lo indossano e la liberazione dalle pene del Purgatorio il sabato seguente alla loro morte.

Il sole sorge alle ore 5,45 e tramonta alle ore 21,14.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore