ATTUALITÀ | domenica 19 novembre 2017 04:02

ATTUALITÀ | lunedì 22 maggio 2017, 08:30

Usa: Trump a Imam, 'non siamo contro l'Islam'

Notizie dell'agenzia ANSA pubblicate sul sito della Regione Autonoma Valle d'Aosta www.regione.vda.it

TRUMP A LEADER MONDO MUSULMANO, AMERICA NON E' CONTRO ISLAM PRESIDENTE AMERICANO, A VOSTRO FIANCO MA CACCIATE ESTREMISTI

Alla vigilia di appuntamenti come il vertice Nato e il G7, Donald Trump a Riad, davanti a 50 leader del mondo arabo e musulmano, chiarisce che l'America non e' contro l'Islam, ma contro chi semina morte e minaccia il futuro delle nuove generazioni. Il presidente americano non lancia solo l'appello all'unita' contro quello che chiama ''estremismo islamico'' e ''terrore islamico'' ma lancia un monito ai Paesi musulmani: ''Cacciate via gli estremisti dalle vostre case, dalla vostra terra santa, dai vostri luoghi di culto''. Da parte sua l'America, assicura, ''e' pronta a stare al vostro fianco, ma non puo' sostituirsi a voi''. ''Non e' una guerra tra religioni - dice ancora Trump - ma una guerra tra il bene e il male. E il mio e' un massaggio di pace''.

MACRON E GENTILONI RILANCIANO UNIONE FISCALE EUROZONA INTESA A CENTRO COLLOQUI CENA ELISEO,CON G7 TAORMINA E CLIMA

Emmanuel Macron e Paolo Gentiloni rilanciano l'unione fiscale in seno all'Eurozona e sono pronti a lavorare con chi condivide i valori comuni a Italia, Francia e Germania. L'intesa e' stata al centro dei colloqui nella cena all'Eliseo, assieme all'imminente G7 di Taormina e a grandi temi come l'accordo sul clima. Macron, fra le priorita', ha evocato ''la creazione di un budget comune per la zona euro''. ''Non abbiamo ascoltato abbastanza il grido di aiuto dell'Italia sulle regole sulla crisi dei migranti'' ha poi ammesso Macron.

JUVENTUS NELLA LEGGENDA, CONQUISTA SESTO TITOLO CONSECUTIVO MOTOGP, CADE ROSSI. GIRO, DUMOULIN ROSA. ZVEREV VINCE A ROMA

La Juventus batte il Crotone per 3-0 ed entra nella leggenda vincendo il 33/o scudetto della sua storia, il sesto consecutivo. L'impresa di sei titoli di fila non riusci' nemmeno al Grande Torino, che pero' vinse 5 scudetti in 7 anni e non pote' giocare tra il 1943 e il 1945 per via della Seconda Guerra Mondiale. Dopo i festeggiamenti, i bianconeri sono gia' proiettati alla finale di Champions League del 3 giugno a Cardiff contro il Real Madrid, che potrebbe assicurare il ''triplete''. In serie A da decidere ancora la terza squadra che retrocedera' con Pescara e Palermo. In lotta Empoli e Crotone, con i toscani avanti di un punto. L'Atalanta si assicura il quinto posto e l'accesso alla fase a gironi dell'Europa League. Conquista il sesto posto e l'Europa League anche il Milan, che dovra' pero' affrontare i preliminari. Nella MotoGp Valentino Rossi cade a poche curve dall'arrivo a Le Mans nel Gp di Francia, mentre e' secondo. Vince lo spagnolo Vinales. Al Giro d'Italia tappa di Bergamo a Jungels, in maglia rosa sempre Dumoulin. Nel tennis Alexander Zverev vince gli Internazionali d'Italia battendo in finale Novak Djokovic.

COREA NORD: SI' KIM JONG-UN A PRODUZIONE MASSA MISSILE KN-15 GIORNO DOPO CONFERMA TEST RIVENDICATO COME GRANDE SUCCESSO

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha approvato la produzione su vasta scala del nuovo missile a medio-lungo raggio denominato Pukguksong-2 (KN-15), all'indomani della conferma del test rivendicato come ''grande successo''. Secondo l'agenzia Kcna Kim ha espresso ''grande soddisfazione per un'arma strategica''. Scopo del lancio era la ''verifica di tutti gli indici tecnici e l'esame nei dettagli della adattabilita' sotto le diverse condizioni di battaglia prima dell'affidamento alle unita' militari per l'azione''.

PAROLIN SMONTA TEOREMA GRILLO, NESSUN POLITICO FRANCESCANO SEGRETARIO STATO VATICANO, CONTENTO RICHIAMO A SAN FRANCESCO

Nessun politico puo' autodefinirsi francescano. Il segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin ''smonta'' il teorema lanciato da Beppe Grillo per la seconda marcia dei Cinque Stelle dedicata al reddito di cittadinanza. ''Noi siamo i francescani d'oggi'' aveva detto il leader pentastellato. Parolin non entra nel merito del messaggio di Grillo e, anzi, si dice ''contento che i politici si richiamino a San Francesco''. L'ex comico interviene anche sul tema delle intercettazioni: ''La verita' è sempre nel mezzo. Io non le temo, ma capisco che ci siano dei problemi ad essere sparati sui giornali'' spiega.

LEGNINI, PM O POLIZIA GIUDIZIARIA RESPONSABILI FUGHE NOTIZIE VICEPRESIDENTE CSM D'ACCORDO CON PROCURATORE GRATTERI

Procura o polizia giudiziaria responsabili delle fughe di notizie. Il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini si dice ''d'accordo'' con quanto detto dal procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri. Sempre a proposito dell'inchiesta Consip e del presunto ''complotto'' contro l'ex premier Renzi, Legnini ha spiegato di non poter ''anticipare il giudizio che dovra' dare il Csm, nel caso si dimostrasse il coinvolgimento di uno o piu' magistrati. Quel che e' certo - ha aggiunto - e' che falsificare un rapporto di polizia giudiziaria e' molto grave''.

ANSA-RAVA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore