FEDE E RELIGIONI | venerdì 20 gennaio 2017 10:48

FEDE E RELIGIONI | lunedì 09 gennaio 2017, 00:02

OGGI lunedì 9 dicembre saint Anastase

La politica, tanto denigrata, è una vocazione altissima, è una delle forme più preziose di carità, perché cerca il bene comune. Prego il Signore che ci regali più politici che abbiano davvero a cuore la società, il popolo, la vita dei poveri. Politici che abbiano cura dei più deboli: gli affamati, i disoccupati, i senza tetto, gli immigrati, i popoli indigeni, gli anziani sempre più soli e abbandonati, i bambini ancora nel grembo delle madri. Tutti gli sfruttati e quanti la società attuale dello scarto ha trasformato in rifiuti, "avanzi", perché oggi, in questa economia che uccide, le persone sono meno importanti delle cose che danno profitto a quelli che hanno il potere politico, sociale, economico. (Papa Francesco)

AGENDA DEL VESCOVO MONS.  FRANCO LOVIGNANA

Lunedì 9 gennaio
Seminario Maggiore - ore 10.30-12.30
Partecipazione all'incontro di formazione per il clero

Vescovado - pomeriggio
Udienze

Martedì 10 gennaio
Pianezza - ore 10.00
Commissione presbiterale regionale

Mercoledì 11 gennaio
Vescovado - mattino
Udienze

Giovedì 12 gennaio
Palazzo regionale - ore 21.00
Partecipazione alla presentazione del libro di don Julián Carrón
"La bellezza disarmata"

Venerdì 13 gennaio
Vescovado - mattino
Udienze

Aosta, Istituto San Giuseppe - ore 20.30
Partecipazione alla XIa serata per la custodia del creato
Conferenza del Prof. don Rocco D'Ambrosio

Sabato 14 gennaio
Cattedrale - Pont Suaz - ore 6.00
Pellegrinaggio mensile a N.-D. de Pitié

Priorato di Saint-Pierre - ore 9.30
Incontro di formazione per collaboratori dei parroci

Domenica 15 gennaio
Priorato di Saint-Pierre - ore 10.30-16.00
Partecipazione all'incontro "Amoris Laetitia, approfondimenti dell'Esortazione apostolica"
a cura dei coniugi Nicoletta e Davide Oreglia 

Le Messager Valdotain celebra lunedì 9 dicembre saint Anastase

•La Chiesa onora  Sant' Adriano di Canterbury Abate

Africano di nascita, Adriano era abate di Nerida, nel Napoletano, quando il papa san Vitaliano lo chiamò ad occupare la sede arcivescovile di Canterbury, ma questi rifiutò e consigliò di sostituirlo piuttosto con Teodoro di Tarso, che si rivelò poi infatti uno dei più grandi arcivescovi della sede primaziale inglese. Il Pontefice accettò, a patto che Adriano accettasse di accompagnarlo quale consigliere ed assistente. Teodoro lo nominò allora abate dell'antico monastero dei Santi Pietro e Paolo, poi reintitolato a Sant'Agostino. Sotto la guida di Adriano e l'influenza di Teodosio esso divenne uno dei più importanti centri di formazione per molti futuri vescovi ed esercitò una notevole influenza sulla cristianità del tempo. L'abate Adriano fu insegnante per ben quarant'anni. Morì presso Canterbury il 9 gennaio di un anno imprecisato, forse il 710, venendo sepolto nel monastero. Quando nel 1091 i lavori di ristrutturazione resero necessaria la rimozione di numerose tombe, il suo corpo fu rinvenuto incorrotto e profumato.

Il sole sorge alle ore 8,01 e tramonta alle ore 16,53.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore