Governo Valdostano | venerdì 18 agosto 2017 10:57

Governo Valdostano | lunedì 02 gennaio 2017, 09:00

Prorogate tariffe agevolate autostrade valdostane

La Giunta Regionale ha approvatola proroga di 12 mesi delle procedure di agevolazione messe in atto sulla tratta valdostana dell’A5 in collaborazione con la Società Autostrade Valdostane – S.A.V. S.p.A. e la Raccordo Autostradale Valle d’Aosta – R.A.V. S.p.A

In controtendenza con la consuetudine dei rincari di inizio anno, il 2017 ha portato ai valdostani, che aderiscono al servizio Telepass, la prosecuzione dello sconto del 50 per cento sul pedaggio relativo alla tratta tra Pont-Saint-Martin e Courmayeur e della gratuità della tangenziale di Aosta, tra il casello di Aosta Est e Aosta Ovest/Saint-Pierre.

L’intesa conferma l’attenzione del Governo valdostano alla situazione della A5 e alla sostenibilità del suo utilizzo per i valdostani. “I dati – conferma il presidente della Regione, Augusto Rollandin (nella foto) -  segnalano un crescente interesse dei valdostani per le agevolazioni che abbiamo concordato con le società concessionarie e che comportano effetti diretti per chi adopera con una certa frequenza l’autostrada”.

Infatti, al 31 ottobre 2016 erano 3.620 i valdostani che hanno beneficiato delle tariffe autostradali agevolate, con un vantaggio complessivo di oltre 553 mila euro, e sono stati 296.493 i veicoli che hanno utilizzato gratuitamente la tangenziale di Aosta, pari a una media di 972 veicoli al giorno sottratti alla viabilità ordinaria della Plaine, con un risparmio complessivo per gli utenti di oltre 883 mila euro.

Rollandin assicura che continuerà “a sollecitare le società concessionarie e il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture affinché siano individuate delle misure strutturali di calmieramento dei pedaggi, ma intanto la collaborazione instaurata con S.A.V. e R.A.V. continuerà anche nel 2017 a produrre risultati concreti per i valdostani”.

p.m.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore