AGRICOLTURA | lunedì 19 agosto 2019 02:12

AGRICOLTURA | 26 settembre 2015, 14:05

All'azienda Agricola Rosseterroir l’award Biwa per la Viticoltura eroica

La classifica, nata nel 2012 da un’idea di Luca Gardini e Andrea Grignaffini, negli anni ha saputo dare grande visibilità a livello internazionale alle eccellenze vinicole del Paese, da Città del Messico a Londra, da Hong Kong a Bordeau

da sinistra:Luca Gardini, fondatore del BIWA e Miglior Sommelier del Mondo 2014, il titolare di Ca' Viola, Francesca Contini Export Manager della azienda Saint Roch, una promoter, il rappresentante della team system.

da sinistra:Luca Gardini, fondatore del BIWA e Miglior Sommelier del Mondo 2014, il titolare di Ca' Viola, Francesca Contini Export Manager della azienda Saint Roch, una promoter, il rappresentante della team system.

Le 50 etichette italiane inserite in classifica vengono selezionate da un comitato tecnico internazionale composto da giornalisti, critici ed esperti che affiancano Gardini e Grignaffini nei tasting alla cieca di oltre 300 referenze.

La giuria nello specifico è composta da Tim Atkin (Londra), Wine Writer tra i più premiati al mondo e Master of Wine con 25 anni di esperienza, Raoul Salama (Parigi), docente presso la facoltà di Enologia di Bordeaux, giornalista specializzato e degustatore professionale, Christy Canterbury (New York) giornalista, giudice, formatrice e Master of Wine degli Stati Uniti, Daniele Cernilli conosciuto da tutti come Doctor Wine, decano della degustazione e giornalista enogastronomico fra gli artefici del Gambero Rosso fin dagli esordi, Antonio Paolini, esperto critico enogastronomico e degustatore, firma di alcune fra le maggiori testate di settore ha curato la realizzazione di numerose guide e Pier Bergonzi, vice direttore de La Gazzetta dello Sport, Sommelier e appassionato di enogastronomia, fondatore della rubrica “Gazza Golosa”.

In ogni edizione dei BIWA una giuria composta da giornalisti esperti del settore assegna inoltre gli AWARDS, dieci premi speciali che puntano a premiare i vini, le aziende e i professionisti che si sono distinti nel mondo vitivinicolo. La selezione degli Awards per l’edizione 2015 del BIWA è stata affidata a Marco Tonelli (Presidente di giuria), Davide Oltolini, Alessandro Bocchetti, Aldo Fiordelli e Giorgio Melandri.

aostacronaca.it

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore